Comune di Acate

04
Gen
2011
PDF Stampa

Delibera di Giunta n° 006/2011

Oggetto: Ricorso all'anticipazione di cassa, Ex ART. 222 DLGS. 267/2000. ESERCIZIO 2011

PREMESSO

Visto l'art. 222 testo unico del D. Leg.vo 267/2000, che consente ai Comuni l'indebitamento per anticipazioni di tesoreria non superiore al limite 3/12 delle entrate dell'ente, accertate nel penultimo anno precedente, afferenti ai primi tre titoli delle entrate;
Considerato che le entrate dei primi tre titoli del conto consuntivo dell'esercizio 2009, approvato con delibera consiliare n°. 7 del 29/04/2010, ammontano a € 5.611.847,01 così distinte:
1- TITOLO I € 1.926.512,45
2- TITOLO II € 3.029.272,87
3- TITOLO III € 656.061,69
Ammontare massimo dell'anticipazione di tesoreria 3/12 = €. 1.402.961,75
Considerato che, allo scopo di evitare che questo Comune possa trovarsi in gravi difficoltà per l'impossibilita' di fronteggiare tempestivamente gli impegni finanziari urgenti, si rende necessario richiedere al Tesoriere Comunale Banca Agricola Popolare di Ragusa la disponibilità di anticipazione di tesoreria entro il limite di € 1.402.961,75 pari al limite massimo dei 3/12 delle entrate accertate nel penultimo anno precedente afferenti ai primi tre titoli di entrata del Bilancio Consuntivo da utilizzare nel corrente esercizio nell'eventualità in cui fosse necessario;
Vista la L.R. 48/91;
Visto lo Statuto Comunale;
Visto il regolamento comunale di contabilità;
Visto l'OREL;
Con voti unanimi espressi nelle forme di legge;

SI PROPONE

1) di richiedere al Tesoriere Comunale Banca Agricola Popolare di Ragusa ai sensi dell'art. 222 del D.Lgs.vo 18/08/2000 n. 267, per i motivi espressi in narrativa, un'anticipazione di cassa fino al limite massimo di € 1.351.584,97 per far fronte al pagamento di spese correnti urgenti quali, stipendi al personale ivi comprese le tredicesime e relativi oneri riflessi, consumi energia elettrica, bollette telefoniche, ecc;
2) di regolare detta anticipazione per come previsto dal Capitolato di Appalto del servizio di Tesoreria alle condizioni di cui al contratto vigente;
3) di garantire detta anticipazione con le somme che saranno erogate a favore del Comune da parte dello Stato e della Regione;
4) di dare mandato al Responsabile dei Servizi Finanziari di utilizzare l'anticipazione con propria autorizzazione formale;
5) di impegnarsi a corrispondere al Tesoriere Comunale, Banca Agricola Popolare di Ragusa, gli interessi calcolati alle condizioni previste dalla convenzione di Tesoreria;
6) di dare atto che la liquidazione degli interessi passivi in relazione all'effettiva esposizione debitoria dell'anticipazione, formerà oggetto di apposita liquidazione del Responsabile dei Servizi Finanziari;
7) di allocare le relative operazioni contabili rispettivamente al titolo 5A delle entrate ed al titolo 3A delle uscite del bilancio del corrente esercizio finanziario;
8) Stante l'urgenza di attivare l'utilizzo dell'anticipazione di tesoreria, proporre la presente proposta immediatamente esecutiva ai sensi di legge.

 

il Comune

Joomla Slide Menu by DART Creations
Joomla Slide Menu by DART Creations

gli uffici

Joomla Slide Menu by DART Creations

i servizi

Joomla Slide Menu by DART Creations
Elenchitelefonici